MM · Natale · racconto · romanticamente fantasy

Far from Home

“«È tua? La stai scrivendo tu?» si informò Westwood, indicando la pagina con un dito.Il ragazzo annuì, tenendo lo sguardo sul piattino di cookies, in una fuga disperata. Ne era rimasto solo uno. Prese a osservarlo come se, sotto l’effetto di chissà quale sortilegio, potesse anch’esso prendere vita da un momento all’altro, come la sedia… Continue reading Far from Home